Al Centro Wembabazi tutto procede bene

Progetto Miriam Uganda
Al Centro Wembabazi tutto procede per il meglio, le bambine stanno bene e le attività didattiche vanno a gonfie vele.
Per quanto riguarda Jacenta, la ragazza che aveva il problema ortopedico al piede, negli ultimi tempi è stata più volte portata presso l’ospedale CoRSU di Kampala, dove gli hanno fatto più ingessature per tirare il piede e lunedì sarà sottoposta al primo dei due interventi che molto probabilmente gli daranno la possibilità di camminare bene.
Siamo molto felici dei risultati e dell’andamento del progetto Miriam.
Nei prossimi giorni procederemo con l’invio di ulteriori fondi per finanziare le spese di gestione fino al 31 dicembre 2017.

Se vuoi aiutarci a sostenere questo progetto contattaci al numero 3476962945 o scrivici alla mail segreteria@ilcaprifoglionlus.org.

Grazie


Progetto Miriam Uganda – video presentazione 2017

Ecco il nuovo cortometraggio sul progetto Miriam Uganda che mostra l’inizio dei lavori di costruzione del Centro Father Wembabasi fino all’inaugurazione e dall’accoglienza delle prime bambine all’apertura della scuola.

Approfittiamo per ringraziare tutti i sostenitori, grazie ai quali riusciamo a portare avanti questi progetti e i Frati Minori di Rushooka, Ewe Mama onlus e l’Associazione Salvagente Italia, per essere nostri partner in questo importante progetto sociale.

Grazie


Altre tre bambine accolte nel centro accoglienza

Continua l’accoglienza nel Centro Father Wembabasi di Rwentobo sostenuto dal nostro progetto “Miriam Uganda“.
Sono state infatti accolte altre tre bambine, di 7, 8 e 9 anni, che per il momento, a causa di motivazioni familiari, frequenteranno solo la scuola.
Siamo quindi arrivati ad 11 bambine accolte dal mese di giugno 2017.
Oltre a ringraziare tutti i nostri sostenitori, vogliamo rivolgere un ringraziamento ai Frati Minori della Missione di Rushooka, per averci dato l’opportunità di poter collaborare ad un progetto così importante, Giorgio Scarpioni per l’ottimo lavoro che sta svolgendo e gli amici dell’Associazione Salvagente di Monza per aver voluto cooperare sul Progetto Miriam Uganda.
Grazie